Sai proprio tutto del Capodanno 2017 in Italia?

Passando per il cibo e la religione siamo arrivati fino alle tradizioni più particolari e bizzarre, che fanno di ogni paese un luogo unico dove poter trascorrere un capodanno mozzafiato. Dopo gli europei, con le sfide alcoliche degli inglesi, dopo gli americani dove in Messico si gettano mestoli di legno nelle fiamme, dopo il famigerato capodanno Cinese, re dei festeggiamenti in Asia, dopo la notte della carità che di festeggia in Sudafrica nel Continente Africano, parleremo infine del capodanno in Italia. Una carrellata di curiosità e tradizioni che si osservano in lungo ed in largo nel bel paese.

Cominciamo da un “must” le lenticchie, tradizione vuole che a mezzanotte dell’ultimo dell’anno siano un porta fortuna. Le radici di questa usanza riconducono all’utilizzo di questi legumi perchè conosciuti come cibo salutare, quindi mangiarle a capodanno significherebbe allungarsi la vita. La biancheria rossa è invece una tradizione in quasi tutto il mondo, sopratutto quello che possiamo definire “occidentalizzato” ma ormai è diventata più una moda che un usanza. Quello che infatti si è perso sono le due regoli fondamentali di chi indossa intimo rosso a Capodanno. In primis che la biancheria va ricevuta in regalo, comprarla non vale, e poi che il giorno successivo indistintamente dal tipo di intimo e dal suo valore, questo va buttato, solo così porterà fortuna.

In pochi sanno perchè la notte di Capodanno si sparano botti e fuochi d’artificio, non solo per fare festa, vediamo come nasce questa usanza universale.

La notte di Capodanno allontaniamo i malocchi e i demoni spaventandoli. Come? Con i fuochi d’artificio e con lo stappare degli spumanti, infatti pare che gli spiriti maligni abbiano una certa riluttanza per i rumori forti. C’è ancora una tradizione nazionale, ma che viene osservata con maggiore cura dai napoletani. Il lancio dei cocci è usanza che prevede un lancio di piatti, bicchieri ed altri oggetti in ceramica o direttamente per terra, oppure dalle finestre. Questo gesto allontanerebbe i mali sia fisici che morali. Chiudiamo infine con un usanza che osserveranno moltissimi innamorati la notte di capodanno 2017.

Il bacio sotto il vischio. Da molti secoli, il vischio è detta la pianta degli Dei. Pare infatti che sia in per gli Anglosassoni che per i Druidi, questa pianta fosse venerata perchè in base alla sua manipolazione poteva assumere proprietà si accurate che mortali. Una caratteristica molto simile a quella dell’amore, ecco perchè è diventata usanza degli innamorati baciarsi sotto il vischio la notte di Capodanno. Sono solo alcune, le più importanti, le tradizioni che abbiamo voluto elencare, un cerchio di usanze e tradizioni che tutto il mondo osserva. Un contributo che serve a determinare usi e costumi, che fanno di ogni paese un luogo unico da scoprire e comprendere.