Capodanno in Oceania

Usi di Capodanno in Oceania

Il Capodanno in Oceania è come da tutte le altre parti, ma la particolarità è che qui arriva prima che in ogni altra parte del mondo. Non è una sorpresa, perchè è proprio qui che comincia ogni nuovo giorno, per la precisione nell’isola di Christmas, spesso conosciuta come Kiribati. Quest’isola fa parte dell’arcipelago delle Sporadi Equatoriali ed è il primo posto in assoluto a festeggiare l’anno nuovo. Solo un’ora dopo è il turno di Auckland e la Nuova Zelanda, dove la prima è di fatto la prima capitale a festeggiare il capodanno 2018. Auckland è la più importante, ma con lo stesso fuso orario troviamo anche le Isole di Fiji e Tuvalu.

E le grandi città dell’Oceania quando Festeggiano il Capodanno?

Capodanno in Oceania

Due ore dopo Kiribati è la volta di Sidney e Melbourne, le due grandi città Australiane. L’Australia è molto vasta e possiede infatti 3 diversi fusi orari. Quello occidentale è lo stesso di Filippine e Cina, quello centrale coincide con Giappone ed isole Indonesiane, mentre quello orientale è esclusivamente australiano.

Parliamo di Sidney e delle sue usanze riguardo il Capodanno, come si festeggia da queste parti? Senza dubbio questa splendida città è conosciuta per le sue feste, folli e divertenti. Non ci sono grandi tradizioni culinarie qui, piuttosto si preferisce stare fuori e festeggiare tutti insieme in luoghi e party affollati. Le grandi spiagge sono il luogo perfetto dove scatenarsi e far festa la notte di San Silvestro.

Lo sapevi che in Australia circa 2 milioni di persone si riuniscono sulle spiagge per festeggiare il Capodanno?

Non solo, ma il Sydney Harbour Bridge viene trasformato in un gigantesco maxi-schermo dove guardare il conto alla rovescia. Solo dopo la mezzanotte, avrà inizio il famoso spettacolo pirotecnico che rende ogni Capodanno in Oceania l’Australia protagonista, dei giochi pirotecnici più belli.