Capodanno 2018 a Roma

Capodanno 2018. Com’è andata a Roma?

Voi come avete passato il Capodanno 2018 a Roma? Tra la miriade d feste, Eventi e Cenoni che hanno coinvolto i citati noi della Capitale, c’è stato veramente l’imbarazzo della scelta. C’è da dire però che sono due anni che la nuova amministrazione guidata dalla Sindaca Virginia Raggi, sta organizzando qualcosa di insolito. Infatti, già dal 2017 la notte del 31 dicembre Roma si trasforma in una mega festa, che coinvolge gran parte del centro cittadino.

Di cosa si tratta?

Si tratta di un Capodanno che dura 1 giorno, dalle 21 del 31 gennaio, alle 21 del 1 Gennaio. La festa centrale si concentra in 6 ore, ma il panorama circostante è davvero unico. Traformare il centro in una grande festa, questo è stato l’obiettivo dell’amministrazione capitolina, che ha saputo colpire in pieno il bersaglio.

Porti, vie, vicoli ad ogni angolo un artista, di strada, ingaggiato come volontario per ridurre i costi, ma donandogli una notte di gloria. E’ questo il modo del Capodanno di Roma, un format da seguire anche dalle altre grandi capitali europee? Probabile, visto il grandissimo successo ottenuto, infatti sono stati riscontrati oltre 73000 accessi nelle aree ristrette da varchi ztl.

E il Mega Concerto di Capodanno?

Il tradizionale Concerto di Capodanno a Roma lascia spazio a più di 1000 artisti di secondo piano, che ricevono l’opportunità di contribuire al capodanno di roma. Ovviamente come di consueto un’attrazione centrale c’è stata e come! Il Circo Massimo è diventato un immenso teatro, dove ad esibirsi è stata un enorme Marionetta. In chiave moderna, ma con stile opera, l’enorme marionetta ha intrattenuto con narrazioni, musica e balletti oltre che con le fantastiche coreografie alle quali hanno contribuito 90 ballerini volontari.

A capitanare la festa è stata Dimensione Suono Roma, main sponsor dell’evento, che successivamente ha tenuto alto il livello della festa con un Djset dedicato, all’interno dello spettacolare palcoscenico del Circo Massimo.

Le parole del Sindaco Virginia Raggi al termine del Capodanno 2018 a Roma

“Ringrazio tutto coloro che con passione, intelligenza e intenso lavoro – aggiunge il vice sindaco con delega alla Cultura Luca Bergamo – hanno reso la festa di ieri sera un bellissimo momento per decine di migliaia di romani e turisti. L’incanto che ci ha regalato la Fura dels Baus ieri sera continua oggi. La Festa di Roma lunga un giorno intero è dedicata a chi vive la città e a chi ha deciso di salutare il nuovo anno da Roma.

Gli eventi sono continuati come da programma nella notte con soddisfazione dei partecipanti e il saluto all’alba con le note magiche di Danilo Rea. Nella giornata di oggi prosegue la Festa insieme alle 10 istituzioni culturali cittadine insieme alle quali abbiamo realizzato – conclude – fino alle 21 di questa sera giochi e attivita’ per bambini e famiglie, concerti, installazioni, spettacoli e sorprese inedite per vivere e riscoprire la bellezza unica della nostra citta’”.

In Conclusione

Insomma, un successo, qualcosa di nuovo che piano piano sta continuando i cuori dei cittadini romani. Sentirsi parte di qualcosa di importante, cosi si sono sentiti in migliaia al Circo Massimo, ma anche tutti gli altri che hanno riempito le strade del centro incontrando gli oltre 1000 artisti che si sono esibiti la notte del 31 dicembre 2018.

Un  evento da ripetere, tra le cose più innovative viste negli ultimi anni in italia, non un evento nella città ma una città evento, da vivere in pieno, in ogni vicolo, ad ogni ora, un capodanno lungo 24 ore.